Vetrinamutui.it

MUTUI PER RISTRUTTURAZIONE

I mutui per ristrutturazione vengono accesi in genere per sistemare e migliorare immobili già esistenti.

- A cosa servono i mutui per ristrutturazione?

I mutui per ristrutturazione sono richiesti per quegli interventi edilizi che vanno a rientrare in tutte le opere di rifacimento che possono interessare un immobile, sia nella sua integrità, sia parzialmente, lavorando su interni o esterni. Il mutuo per ristrutturazione mantiene le medesime caratteristiche del mutuo tradizionale, in quanto rientra nella categoria dei mutui immobiliari.

- I mutui per ristrutturazione per quali tipi di lavori edili si possono richiedere?

I mutui per ristrutturazioni edilizie possono essere utilizzati per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, ovvero quei lavori che vanno a cambiare in modo importante l'immobile stesso, spesso nell'ampliamento delle dimensioni. In questi casi il mutuo per ristrutturare casa dovrà necessariamente avere una richiesta corredata da una domanda di autorizzazione edilizia o una denuncia di inizio attività, nonchè il progetto edilizio che si intende mettere in opera.

- Cosa si intende per manutenzione straordinaria nei mutui per ristrutturazione?

Quando si va a richiedere mutui per ristrutturazione straordinaria si intendono eseguibili le opere importanti da eseguire su immobili già esistenti. Tra gli interventi straordinari per cui è possibile richiedere un mutuo per ristrutturazione casa troviamo il consolidamento, il rinnovamento e la sostituzione di parti della struttura dell'edificio, come i muri di sostegno, ma anche gli interventi sulla facciata, la suddivisione di singole unità in più unità immobiliari, la realizzazione di servizi igienici, ecc.

- Quali sono gli interventi di manutenzione ordinaria possibili con i mutui per ristrutturazione?

La manutenzione ordinaria comprende tutti quei lavori di normale amministrazione per chi possiede un edificio. È noto che il passare del tempo tende ad usurare ogni cosa, è normale provvedere alla sostituzione o il rinnovo di alcune componenti dell'abitazione. I mutui per ristrutturazione, quindi, vengono in aiuto su tutti i lavori finalizzati a restituire funzionalità, come ad esempio gli interventi sugli impianti del gas, dell'elettricità, oppure sui lavori di manutenzione di parti limitate dell'edificio, senza che queste vadano a modificare la disposizione delle pareti interne o l'aspetto esterno del fabbricato.

- Quali documenti è necessario fornire per ottenere mutui per ristrutturazione?

Gli istituti di credito concedono i mutui ristrutturazione a tutte le categorie, sia privati che imprese edili, purchè ci sia una previa dimostrazione da parte del cliente sia della tradizionale documentazione per ottenere un mutuo, sia di tutti i documenti che servano a dimostrare l'effettiva esecuzione dei lavori, rilasciati dalle imprese, dai periti, dai geometri ed i permessi del comune. Nei casi di manutenzione ordinaria, invece, alla richiesta dei mutui di ristrutturazione casa, non si dovrà presentare alla banca o alla finanziaria alcun tipo di documentazione in merito alle opere da eseguire, in quanto la responsabilità del rispetto delle norme relative alla manutenzione ordinaria è esclusiva del proprietario dell'edificio da sottoporre alle migliorie. È importante ricordare che i mutui per ristrutturazione della prima casa possono usufruire di interessanti sgravi fiscali.

Mutui per ristrutturazione aggiornato il 04 Aprile 2017


Vai alla home:Vetrina Mutui

mutuo per ristrutturazione