Vetrinamutui.it

MUTUI PER LAVORATORI A PROGETTO

Dall'entrata in vigore della legge Biagi, decreto 30/2003, è aumentata la possibilità di ottenere mutui per lavoratori a progetto, in quanto sempre più aziende propongono contratti di lavoro atipico.

- Come nascono i mutui per i lavoratori a progetto?

Le banche e le società finanziarie si stanno adeguando a quello che ormai è un classico per i giovani che decidono di acquistare casa: il non possedere un lavoro a tempo indeterminato, pertanto poche certezze lavorative. Purtroppo i lavoratori a progetto che accendono mutui sono in continuo aumento, causa la mancanza di occupazione e la difficoltà di avere un impiego fisso, fattore che implica una certa precarietà nella vita dell'individuo interessato. Tuttavia si tratta di una situazione che ha aperto nuove strade agli istituti di credito, i quali hanno creato prodotti su misura con alcune condizioni particolarmente elastiche per questo tipo di cliente. Ciò deriva dalla valutazione della potenzialità di rischio insolvenza cui potrebbero andare incontro, infatti, non essendoci a garanzia una busta paga fissa su cui contare, aumenta la possibilità di non vedersi rimborsare il debito contratto con un mutuo per lavoratore a progetto.

- In quale modi si può accedere ai mutui per lavoratori a progetto?

I mutui per lavoratori a progetto, o atipico, pone alcune condizioni al soggetto richiedente, che dovrà rispondere a requisiti ben specifici. Innanzitutto il mutuo per lavoratore a progetto viene concesso a chi non supera i 35 anni d'età, limite posto in quanto si tratta di finanziamenti per giovani con brevi esperienze lavorative alle spalle, secondariamente è necessaria la dimostrazione di aver lavorato per almeno 30 mesi negli ultimi 3 anni precedenti l'inoltro della domanda di mutuo. In base agli istituti di credito è anche possibile che l'accensione di un mutuo per lavoratori a progetto veda la necessità di una terza persona che funga da garante, spesso un genitore del giovane richiedente, ma si tratta di una garanzia richiesta a discrezioni della banca o finanziaria coinvolta, tuttavia va detto che molto spesso vengono richieste comunque alcune garanzie valide. Dal mutuo per lavoratori a progetto vengono esclusi coloro che hanno avuto contratti per prestazioni occasionali.

- Quali possono essere le condizioni dei mutui per lavoratori a progetto?

Come accennato, una delle principali caratteristiche del mutuo per lavoratori a progetto, atipici o cococo, è la possibilità di interrompere, in modo temporaneo e per un periodo non più lungo di sei mesi, il rimborso delle stesse rate nel caso in cui il cliente perda momentaneamente il lavoro. Ciò può accedere per un massimo di tre volte nell'arco della durata del periodo di ammortamento del mutuo stesso, oltre non sarà più possibile sospendere i pagamenti. Esistono istituti di credito che propongono prodotti fruibili da componenti del medesimo nucleo famigliare, purchè non siano più di due soggetti. Le rate dei pagamenti normalmente non dovranno superare il 35% del reddito maturato dal richiedente e, considerata la flessibilità contrattuale di chi richiede il mutuo per lavoratori a progetto, spesso non sono previste penali in caso di interruzione delle rate, dovute a motivi come l’interruzione del rapporto lavorativo.

Mutui per lavoratori a progetto aggiornato il 04 Aprile 2017


Vai alla home:Vetrina Mutui

mutui per lavoratori a progetto